fbpx
XL
LG
MD
SM
XS

Il raffrescamento adiabatico evaporativo in tutte le stagioni

Visto che la funzione principale delle macchine per il raffrescamento adiabatico evaporativo è quella di fare diminuire la temperatura, è logico pensare che il maggior numero di ordini per nuovi impianti arrivi nella stagione estiva, o al massimo nei mesi immediatamente precedenti.

In effetti questi mesi sono quelli in cui, senza dubbio, noi di Art-Eco lavoriamo con più intensità per soddisfare le moltissime richieste che arrivano alla nostra azienda e che ci impegnano su tutta la linea dei nostri prodotti. Riceviamo infatti richieste per l’acquisto o il noleggio dei nostri raffrescatori portatili su ruota da parte di moltissime realtà diverse: da parte di bar, ristoranti e locali pubblici per raffrescare i propri dehors così come per stand fieristici, luoghi di culto e di spettacolo e, recentemente, anche per i centri vaccinali anti-Covid 19.

Il tipo di lavoro che, però, ci impegna maggiormente è di sicuro l’installazione di impianti di raffrescamento fissi nei reparti produttivi delle industrie, nei magazzini e in tutti quei luoghi in cui sia necessario ridurre la temperatura in modo efficace ed efficiente, con una grande attenzione all’eco sostenibilità e al contenimento dei consumi energetici.

Accade sempre più spesso, negli ultimi anni, che i nostri clienti si rivolgano a noi per richiedere l’installazione di raffrescatori fissi industriali anche nei mesi più freddi dell’autunno e dell’inverno.

In questo articolo, quindi, cercheremo di individuare alcuni dei motivi che hanno portato a questo mutamento delle esigenze del mercato e che rendono ormai i nostri raffrescatori dei prodotti validi per tutte le stagioni.

Investire nei raffrescatori adiabatici evaporativi

Innanzitutto, la diffusione sempre maggiore della conoscenza dei principi di funzionamento dei raffrescatori adiabatici evaporativi tra le aziende e i professionisti di ogni settore sta convincendo un numero sempre maggiore di imprenditori ad investire in questo tipo di sistema di climatizzazione che presenta, senza dubbio, notevoli vantaggi rispetto ad altre soluzioni tradizionali e concorrenti.

Dal punto di vista dell’investimento economico iniziale, infatti, un impianto di raffrescamento fisso è nettamente più conveniente rispetto ad un climatizzatore tradizionale, anche e soprattutto dal punto di vista elettrico energivoro.

Un raffrescatore adiabatico evaporativo, infatti, è una macchina in cui un ventilatore convoglia una determinata portata d’aria attraverso un apposito pannello irrorato d’acqua in modo che essa possa cedere spontaneamente calore e quindi raffrescare l’ambiente con un costante ricambio d’aria.

Anche dal punto di vista dei costi di gestione, inoltre, la semplicità dei raffrescatori fissi e l’assenza della necessità di comprimere un gas refrigerante rendono concorrenziale l’impiego dei nostri prodotti rispetto a qualsiasi altra soluzione alternativa.

Infine, il fatto che i raffrescatori industriali Art-Eco funzionino con finestre e porte aperte, garantendo così un costante ricambio d’aria, li rende l’investimento più efficace per tutti quegli ambienti di lavoro in cui non è possibile chiudere le aperture verso l’esterno. Senza dimenticare, però, che garantire un continuo e costante ricambio dell’aria è un elemento cruciale per migliorare la salubrità di un ambiente, anche dal punto di vista della lotta al Covid-19.

Non solo raffrescamento

Se l’accresciuta consapevolezza della convenienza economica nel realizzare un investimento in un impianto fisso di raffrescamento adiabatico evaporativo sta aumentando le richieste per i nostri prodotti anche “fuori stagione”, non è questo l’unico motivo per cui ci troviamo ad installare i raffrescatori in ogni periodo dell’anno.

In effetti, la versatilità dei raffrescatori adiabatici evaporativi Art-Eco è un altro elemento chiave per capire come mai i nostri clienti ci chiedano nuove installazioni durante tutto l’anno e, in particolare, la possibilità di utilizzarli semplicemente come ventilatori industriali per potenziare il tasso di ricambio dell’aria in un ambiente li rende strumenti apprezzati in ogni stagione.

Per quanto l’idea che un ricambio d’aria continuo e robusto sia un aiuto importante per il benessere e la salute di chi opera in un ambiente di lavoro non sia certo una novità, bisogna dire che questi mesi di pandemia da Covid 19 hanno di sicuro rafforzato questa consapevolezza.

Le raccomandazioni che si sono succedute da parte di tutte le autorità sanitarie mondiali in merito all’importanza di garantire un costante ricambio dell’aria in tutti i luoghi di aggregazione e, quindi, anche in quelli di lavoro hanno prodotto certamente delle riflessioni nei management di numerose realtà imprenditoriali e hanno spinto molte aziende a richiedere l’installazione di un impianto di raffrescatori industriali fissi nei mesi autunnali e invernali per iniziare ad utilizzarli per un migliore ricambio d’aria.

Un raffrescatore adiabatico evaporativo Art-Eco può essere davvero la soluzione ideale per rinfrescare un capannone, un reparto produttivo o un magazzino e per avere in contemporanea, per tutto l’anno, la certezza di un tasso di ricambio d’aria che garantirà benessere a tutti gli operatori e salubrità al vostro ambiente di lavoro.

Stagionalità raffrescamento
Scrivici subito per maggiori informazioni

    Cliccando INVIA RICHIESTA dichiaro di aver preso visione dell’informativa privacy

    Acconsento all'utilizzo dei miei dati per l'invio di informazioni promozionali/commerciali

    Oppure chiamaci allo
    0424.574041
    Scrivici