fbpx
XL
LG
MD
SM
XS

La praticità dei raffrescatori su ruota

Una delle caratteristiche più importanti dei raffrescatori adiabatici evaporativi è, a nostro parere, la loro semplicità. Infatti, il principio di funzionamento del tutto naturale, il ridotto consumo energico e la totale assenza di gas esterni fanno sì che l’investimento sia conveniente, efficace e rispettoso dell’ambiente.

Inoltre, la facilità di utilizzo e l’economicità in termini di gestione e manutenzione li rendono dei prodotti particolarmente adatti a situazioni molto differenti tra loro.

Per noi di Art-Eco la sostenibilità ambientale è un tema di importanza cruciale e per questo motivo sosteniamo in modo convinto la tecnica del raffrescamento adiabatico evaporativo. Grazie alle sue caratteristiche, infatti, questa tecnologia è in grado di abbassare le temperature in un’area con un impatto estremamente ridotto sull’ambiente.

Se, come detto, i raffrescatori adiabatici evaporativi sono in generale semplici, convenienti ed ecologici, questo vale in particolar modo per i raffrescatori su ruota. Potendo essere installati rapidamente in ogni contesto, questo tipo di macchine viene incontro all’esigenza di rinfrescare una zona determinata con estrema semplicità e convenienza.

I raffrescatori su ruote di Art-Eco

Un raffrescatore su ruote è una macchina in cui, grazie a un ventilatore industriale, una determinata portata d’aria viene spinta attraverso un pannello traforato con struttura a nido d’ape, su cui scorre continuamente dell’acqua fredda. L’aria cede così parte del proprio calore, rinfrescandosi e riducendo di conseguenza anche temperatura dell’ambiente circostante. Nel caso dei raffrescatori portatili su ruota l’acqua necessaria al funzionamento può provenire dalla rete idrica, mediante un allaccio idrico se previsto dal modello, oppure da un serbatoio integrato nel corpo della macchina.

La dimensione del serbatoio per l’acqua influenza, naturalmente, l’autonomia di funzionamento della macchina e per questo nei nostri modelli di raffrescatori portatili industriali e commerciali abbiamo previsto serbatoi capienti per offrire a tutti i nostri clienti molte ore di funzionamento continuo senza dover aggiungere acqua.

La portata d’aria che ogni modello di raffrescatore adiabatico evaporativo su ruote può trattare, ossia la quantità d’aria, misurata in massa o in volume, che attraversa la macchina in un’ora, è invece il parametro fondamentale per valutare la superficie in metri quadri che la macchina può raffrescare.

Ad esempio, il nostro ECOOL 5P può raffrescare 100m2consumando appena 250W elaborando una portata di circa 5000 m3/h con un’autonomia di durata, determinata dalla dimensione del serbatoio, di circa 12-14 ore. Il suo “fratello maggiore” ECOOL 45P, invece, raffresca fino a 600m2con un consumo intorno ai 1150W grazie ad una portata d’aria di ben 45000 m3/h ed ha un’autonomia di funzionamento continuo senza interventi pari a circa 6 ore, ma può anche essere collegato direttamente alla rete idrica.

I due esempi che abbiamo fatto sono, in un certo senso, rappresentativi dei due estremi tra cui si collocano tutti gli altri nostri raffrescatori su ruote e danno un’idea chiara di quanto sia flessibile l’impiego di questo tipo di apparecchiature, in ogni settore.

Dove si usa un raffrescatore su ruote?

Le situazioni in cui si possono impiegare i raffrescatori portatili Art-Eco sono molteplici: da un lato possiamo pensare a tutti quegli ambienti di lavoro chiusi in cui non sarebbe economico installare un impianto fisso, mentre dall’altro possiamo collocarli in luoghi aperti, destinati prevalentemente allo svago e alla cultura, in cui è necessario offrire aria fresca agli utenti.

Gli esempi di applicazioni dei nostri raffrescatori su ruote, quindi, spaziano dalle officine meccaniche ai laboratori artigiani, dai dehors dei ristoranti alle piscine,senza dimenticare luoghi di culto, di spettacolo e fiere.

Si tratta, come si può immaginare, di situazioni in cui l’aspetto della semplicità e della convenienza diventano molto importanti. Infatti, la possibilità di utilizzare un raffrescatore adiabatico evaporativo in grado di abbassare la temperatura di una determinata area, solo quando necessario e con bassi consumi elettrici, è un enorme vantaggio.

Inoltre, anche sulle macchine portatili, così come sui raffrescatori fissi, il punto di forza di Art-Eco è quello di combinare la qualità tecnica e l’affidabilità dei suoi prodotti con un rapporto continuo con il cliente, per venire incontro in modo concreto ed efficace a tutte le sue esigenze. Prima di un eventuale acquisto, infatti, vogliamo sempre capire bene, attraverso un dialogo con il potenziale cliente, quali siano le condizioni nelle quali i nostri raffrescatori su ruote andranno ad operare, per poter consigliare il prodotto migliore, nella quantità corretta e suggerire un posizionamento ottimale.

Sappiamo bene, infatti, che, sia per gli impianti di raffrescamento fissi, sia per i sistemi portatili, l’efficacia delle nostre macchine dipende in gran parte da una corretta progettazione da eseguire in stretto coordinamento con il cliente.

Utilizzare un raffrescatore adiabatico evaporativo su ruote di Art-Eco, quindi, non significa semplicemente servirsi di un prodotto di qualità, semplice ed efficace, ma anche sapere di poter contare sulla professionalità e l’esperienza del nostro team, che vi seguirà in ogni vostra richiesta, consigliandovi le soluzioni migliori per voi e la vostra attività.

Raffrescatori su ruota
Scrivici subito per maggiori informazioni

    Cliccando INVIA RICHIESTA dichiaro di aver preso visione dell’informativa privacy

    Acconsento all'utilizzo dei miei dati per l'invio di informazioni promozionali/commerciali

    Oppure chiamaci allo
    0424.574041
    Scrivici