fbpx
XL
LG
MD
SM
XS

Il riscaldamento ad infrarossi per l’industria

Riscaldare un capannone industriale, un magazzino o un reparto produttivo di grandi dimensioni può essere molto costoso e si rischia, se non si impiega la tecnologia giusta, di sostenere spese elevate per avere risultati molto scadenti.

Uno dei problemi, con i tradizionali sistemi di riscaldamento per grandi volumi, è che è necessario riscaldare la notevole massa d’aria contenuta nell’ambiente prima che il calore arrivi alle persone. Inoltre, come è noto, l’aria calda tende a salire verso l’alto stratificando, per la sua minore densità rispetto a quella fredda, e quindi fatica a riscaldare le aree che sono a livello del pavimento.

Infine, come se tutto questo non bastasse, in molti reparti produttivi e magazzini è necessario tenere le finestre o i portoni aperti per consentire l’uscita e l’entrata delle merci o per garantire l’indispensabile ricambio d’aria. Così facendo, però, l’aria calda tende ad uscire e il calore che abbiamo prodotto (e pagato) con il nostro impianto di riscaldamento si dissipa all’esterno.

Per questo motivo, sempre più aziende ricorrono alle lampade riscaldanti ad infrarossi per riscaldare gli operatori presenti nei loro capannoni e magazzini. Così facendo si produce calore mirato e localizzato, andando a migliorare il microclima nell’ambiente di lavoro, che è un fattore chiave anche per far crescere la produttività aziendale.

I riscaldatori ad infrarossi, infatti, funzionano grazie al fenomeno fisico dell’irraggiamento, in base al quale un corpo caldo emette delle onde elettromagnetiche in grado di trasportare calore direttamente su un altro corpo solido. È il fenomeno con cui il Sole riscalda il pianeta Terra, ignorando il vuoto cosmico: i raggi infrarossi, infatti, come tutte le onde elettromagnetiche si propagano anche in assenza di aria.

La cosa interessante, nell’applicazione per il riscaldamento industriale, è che la lampada riscaldante ad infrarossi non perde energia mentre scalda l’aria del capannone, ma la invia direttamente ai corpi solidi che illumina, favorendo un notevole aumento dell’efficienza energetica.

Come scegliere i riscaldatori Art-Eco per l’industria

Come per ogni prodotto tecnologico, però, non tutte le lampade ad infrarossi sono uguali. Innanzi tutto si differenziano per il tipo di onda elettromagnetica emessa dal bulbo riscaldante: gli infrarossi, infatti, si dividono in onde corte, onde medie veloci e onde lunghe a seconda appunto della cosiddetta lunghezza d’onda.

Gli emettitori di infrarossi a onda corta, quelli che equipaggiano le lampade riscaldanti industriali Art Eco, riscaldano molto rapidamente la superficie degli oggetti, con un calore che viene avvertito già pochi secondi dopo l’accensione. Il bulbo emettitore raggiunge una temperatura molto elevata, compresa tra i 1000°C e i 2000°C, e l’effetto riscaldante cessa molto rapidamente nel momento dello spegnimento della lampada.

Noi di Art-Eco, per il riscaldamento dei capannoni industriali e di altri grandi spazi, abbiamo scelto di proporre le lampade ad infrarossi ad onda corta per il loro ottimo rapporto tra prezzo e potenza sviluppata, nonché per la grande efficienza energetica. Questo tipo di riscaldatori industriali a infrarossi, però, richiedono una progettazione particolarmente accurata per evitare di avere postazioni eccessivamente riscaldate ed altre che lo sono troppo poco.

I nostri riscaldatori industriali ad infrarossi HLQ sono disponibili in tre diversi modelli, ovvero con uno, due o tre bulbi emettitori di infrarossi, in modo da poter essere certi di riscaldare con la potenza giusta ogni area, ottenendo così la massima efficienza.

I riscaldatori ad infrarossi: una scelta green e conveniente

Art-Eco è sempre attenta a due aspetti importantissimi: la qualità della vita di chi opera in azienda e la tutela dell’ambiente. Anche quando si tratta di riscaldamento degli ambienti industriali, quindi, teniamo fede a questi principi e proponiamo ai nostri clienti una soluzione tecnologica che permetta a chi lavora, ad esempio, all’interno di magazzini, capannoni, stamperie e altre grandi superfici di operare ad una temperatura sempre gradevole, senza un costo eccessivo per l’imprenditore e con un basso impatto ambientale.

L’efficienza energetica dei riscaldatori ad infrarossi, infatti, permette di ottenere il calore desiderato sulle postazioni di lavoro senza sprechi, con un notevole risparmio sui costi dell’energia e senza emissioni di fumi.

I nostri prodotti sono corredati da certificazioni di qualità molto rigorose, che garantiscono un’efficienza e un rapporto qualità-prezzo che non temono confronti sul mercato attuale dei riscaldatori ad infrarossi. Il nostro metodo di progettazione, inoltre, si basa sul rapporto stretto con il cliente e su un dialogo costante. Questo ci permette di individuare con precisione le sue reali esigenze, legate ad ogni specifica situazione, e ci consente infine di realizzare impianti particolarmente efficienti.

Anche nel servizio di post vendita, noi di Art-Eco dedichiamo un’attenzione particolare ai nostri clienti, assistendoli nel caso di guasti o di problemi di gestione dei nostri sistemi, garantendo inoltre un servizio di manutenzione e di reperimento dei pezzi di ricambio sempre attivo e disponibile.

Per riscaldare un ambiente industriale, quindi, non vi resta che rivolgervi con fiducia e sicurezza ad Art-Eco: avrete i migliori prodotti sul mercato, installati con cura secondo le vostre esigenze specifiche.

Riscaldatori modulari infrarossi
Scrivici subito per maggiori informazioni

    Cliccando INVIA RICHIESTA dichiaro di aver preso visione dell’informativa privacy

    Acconsento all'utilizzo dei miei dati per l'invio di informazioni promozionali/commerciali

    Oppure chiamaci allo
    0424.574041
    Scrivici